+39 02 55187728 mips03000r@istruzione.it
Prot. n° 165
Milano 13 marzo 2020

 

Destinatari: Docenti – Genitori – Studenti – Sito

 

OGGETTO :
Didattica a distanza

 

A seguito dei DPCM del 4 marzo 2020, e precisamente all’art. 1, lettera g, che così recita: “I dirigenti scolastici attivano, per tutta la durata della sospensione delle attività didattiche delle scuole, modalità di didattica a distanza, avuto anche riguardo alle specifiche esigenze degli studenti con disabilità”, il successivo DPCM dell’8 marzo 2020 e alle Istruzioni operative dell’8 marzo 2020 emanate dall’USR, che segnala la predisposizione, sul sito del Ministero dell’Istruzione, di una pagina dedicata alla didattica a distanza, ossia un “ambiente di lavoro in progress per supportare le scuole che vogliono attivare forme di didattica a distanza nel periodo di chiusura legato all’emergenza coronavirus”, risorsa che presenta “strumenti di cooperazione, scambio di buone pratiche e gemellaggi fra scuole, webinar di formazione, contenuti multimediali per lo studio, piattaforme certificate, anche ai sensi delle norme di tutela della privacy, per la didattica a distanza”. Sentiti inoltre i Dipartimenti, l’animatore digitale, lo staff di presidenza, che hanno proposto diverse modalità di didattica a distanza, visto quanto già attivato dal Ministero dell’Istruzione consultabile al link

https://www.istruzione.it/coronavirus/didattica-a-distanza.html

la scuola ha predisposto attività didattica a distanza utilizzando modalità già in uso nella didattica di ogni singolo docente – Argo Didup (che fornisce strumenti per la condivisione di materiali tra docenti e studenti anche attraverso l’attivazione di nuove app), la Piattaforma Leonet – e, senza precludere altre possibilità, ha indicato come prescrittivo l’uso del registro elettronico per indicare i materiali di lavoro e la programmazione di ciascuna disciplina comunicando che “tutte le attività saranno inserite dai docenti nel registro online, nella voce “Attività assegnata” e comunicate ai genitori e agli alunni attraverso la “Bacheca Argo” accessibile da Argonext”.

La scuola, infine, ha raccomandato che, nella settimana dal 9 al 16 marzo, “tutti i docenti, in base al loro orario di servizio nelle classi, attivino forme di didattica a distanza utili al ripasso (…) e all’anticipazione di nuovi contenuti disciplinari” e che “le indicazioni di lavoro vengano fornite agli studenti in orario scolastico: tra le 8.15 e le 14.15”. Gli studenti sono tenuti a consultare questi strumenti, scaricando e studiando il materiale inviato.

In questo periodo le valutazioni dei lavori svolti a casa dagli alunni sono da intendere come valutazioni formative, in termini di partecipazione al dialogo didattico-educativo.

La scuola ha inoltre effettuato la registrazione gratuita sulla piattaforma prevista dal Ministero dell’Istruzione “GSuite for Education”, le cui modalità di utilizzo saranno comunicate non appena ottenuta la licenza da Google.

 

                                                Il Dirigente Scolastico

(Prof.ssa Luisa Francesca Amantia)